Mantenere rotta e velocità

Mantenere rotta e velocità

March 19, 2021

Al tempo delle guerre napoleoniche, nei momenti di bonaccia, i capitani approfittavano per revisionare i loro vascelli riparando le vele, sistemando le cime e ridipingendo la polena, simbolo ornamentale inutile ai fini della navigazione ma molto rappresentativa per l’orgoglio di tutto l’equipaggio. Tutto ciò per farsi trovare pronti a solcare i mari e a combattere in piena efficienza al momento che il vento sarebbe tornato a soffiare. Seguendo la metafora della polena, in questo periodo di socializzazione forzatamente limitata, l’uomo elegante potrebbe approfittare, insieme a tante altre attività, per revisionare il proprio guardaroba in vista dell’imminente cambio di stagione e del ritorno alla normalità. Quel giorno, quando potremo di nuovo muoverci, uscire di casa, abbracciarci e tornare a vivere sempre nuove esperienze, sarebbe un peccato non poter mostrare, anche attraverso i vestiti, la ricchezza e la forza d’animo compressa dentro ciascuno di noi! Noi ci siamo! E siamo pronti a solcare con voi la rotta intrepida verso la libertà!
Aldo Invitti di Conca

LE MASSIME PREFERITE
Capitano: “Volete vedere la ghigliottina a Piccadilly?”; Marinai: “Noo!”; “Volete quell'escremento di Napoleone come re?”; “Noo!”; “Che i vostri figli cantino la marsigliese?”; “Noo!”; “Signor Boyle? Bandiera da combattimento!” (Jack Aubrey – Master & Commander – The far side of the world, 2003)