L'eleganza è come una lingua

L'eleganza è come una lingua

June 05, 2018

Nell'ultimo suo libro, Piero Angela, afferma che per parlare una lingua è sufficiente imparare (bene) 1.500 parole di base. Un patrimonio di vocaboli che, nel tempo, si organizzeranno sempre meglio grazie alla grammatica e alla lettura. Allo stesso modo, per essere eleganti, occorre dotarsi di una certa quantità di indumenti utili per le diverse occasioni e sarà poi lo stile, ovvero la grammatica del vestiario, che ne detterà l’abbinamento. D’accordo, ma quando sentiamo parlare bene una lingua straniera, che cosa ci colpisce di più? … La pronuncia perfetta! Nel vestir bene, dunque, la pronuncia non è altro che la qualità sartoriale, fatta di stoffe pregiate, toni di colore e taglio perfetto dei modelli.
Aldo Invitti di Conca

LE MASSIME PREFERITE
L’eleganza italiana ha come imprinting una nota di teatralità che non manca mai e che le permette di dialogare non solo con l’ambiente degli appassionati di casa, ma con il vero grande pubblico cosmopolita delle capitali del mondo. (rif. Giacomo Puccini)




Also in Newsletter

CAMBIO INDIRIZZO
CAMBIO INDIRIZZO

January 21, 2021

Il coraggio del gentleman
Il coraggio del gentleman

November 25, 2020

PRESENTAZIONE COLLEZIONE
PRESENTAZIONE COLLEZIONE "AUSTRALIS"

September 23, 2020